fbpx

Like sì o no? Instagram li ripristina

Instagram ha da qualche giorno reintrodotto la possibilità di vedere il numero complessivo di like per ogni post. Per il momento l'”aggiornamento” è visibile solo dalla versione desktop, ma gradualmente sarà attivo anche sugli altri dispositivi.
Una vicenda, quella della rimozione dei like, che aveva creato non pochi malumori nel mondo dell’influencer marketing e degli inserzionisti.

tornano i like su instagram

L’annuncio e le motivazioni. Nel corso dell’estate Instagram annuncia agli utenti l’intenzione di sperimentare attraverso alcuni test interni la rimozione dei like sotto i post perché, secondo quanto spiegato dalla società di proprietà di Facebook, la piattaforma si è trasformata in un luogo dove le differenze sociali vengono accentuate dalla popolarità che alcuni, a discapito di altri, riscontrano.  La volontà dell’azienda era dunque quella di appianare queste diversità e “alleggerire” la pressione sociale che un ragazzo può avvertire quando pubblica un post e quest’ultimo genera o meno interazioni.

L’avvio della sperimentazione. La decisione è ufficiale: via i like dai post, i primi test partiranno in Canada per poi allargarsi anche agli altri paesi.
Zuckerberg e il suo team hanno deciso: Instagram deve cambiare per tornare a essere un social spontaneo e inclusivo e togliere il numero degli apprezzamenti sarebbe la soluzione.
I primi dubbi arrivano dagli esperti del mondo della psicologia e delle scienze attitudinali, secondo i quali questo aggiornamento non modificherà il comportamento degli utenti. Per Karen North esperta di social media e psicologia all’Università della California togliere i like non impedirà agli adolescenti di paragonare la loro vita a quella degli altri o a degli indici di gradimento.

La rivolta degli influencer. L’eco della notizia non ha lasciato indifferenti gli influencer e tutti gli addetti ai lavori che gravitano attorno all’universo del digital marketing. Pesanti prese di posizione da parte di re e regine dei like di tutto il mondo, che criticano apertamente la scelta di Zuckerberg e soci, accusandoli di rendere impossibile il loro lavoro. Le critiche sono tutte relative al funzionamento degli algoritmi: i guadagni degli influencer si basano quasi tutti sull’engagement generato dei loro post, se non è possibile monitorare l’andamento statistico delle campagne è molto complicato valutarne poi l’effettivo risultato.

Il dietrofront. È notizia di qualche giorno fa il ritorno progressivo dei like su Instagram. Al momento non ci sono state dichiarazioni ufficiali, ma il numero di “mi piace” sta tornando ad essere visualizzato.
Vittoria degli influencer o esperimento fallito?  È presto per dirlo ma una cosa è certa: la motivazione che ha portato al drastico aggiornamento, ha lasciato fin dall’inizio non pochi dubbi sulla sua reale utilità.

All rights reserved Ameri. Digital PR & Crisis Communication