fbpx

Commercial spot: come creare un video efficace

shutterstock_1274448205

Ormai ce lo sentiamo dire da qualche anno, i video rappresentano lo strumento di comunicazione più efficace in quanto in grado di arrivare al consumatore e attirare la sua attenzione in pochi secondi. Fatta questa premessa occorre però avere le idee chiare quando si intende fare un video corporate o di prodotto che sia. Non sempre, infatti, tutti i video vengono ricordati e anzi, capita spesso di vedere video spot troppo simili tra loro. Partiamo dalla durata, un video troppo lungo difficilmente verrà guardato fino in fondo. Quindi se l’intento è quello di comunicare attraverso la tv o i social il video dovrà aggirarsi intorno ai 30 secondi. Questa tipologia di video ha infatti lo scopo di offrire una breve introduzione del prodotto/azienda per suscitare un buon livello di curiosità nello spettatore. Una volta stabilita la durata del video occorrerà fare riferimento a diverse variabili.

STORYBOARD

Ovvero la traccia/storia che si vuole raccontare attraverso il video. Uno storyboard in grado di coinvolgere ed emozionare farà sì che il video venga ricordato.

FORMAT

La tipologia di format può prevedere ad esempio uno spot a “vignette” dove ogni immagine racconta una situazione. In questo senso va anche considerata l’eventuale presenza di attori e comparse da coinvolgere e la scelta della musica.

VOICEOVER

È importante stabilire la presenza o meno di una voce fuori campo che racconti la storia, tenendo in considerazione anche dell’inserimento di sottotitoli.

TESTI VOICEOVER

Questi dovranno essere elaborati da chi si occupa dello storyboard del video. Le parole vanno scelte con molta attenzione, devono essere dirette, chiare e rispettare i requisiti del brand/azienda.

SOPRALLUOGO

Tutti i luoghi dove verranno girate le scene vanno prima visionati attentamente insieme alla produzione. La stagione, la luce, l’eventuale presenza di persone nel luogo dove si intende girare le scene sono fondamentali per una buona riuscita del video spot.

Inutile dire che la scelta di un buon videomaker sia fondamentale. Così come l’affiancamento durante tutto il processo di un consulente di comunicazione creativo che sappia tirare fuori il meglio.

All rights reserved Ameri. Digital PR & Crisis Communication