Campagne di marketing: come applicarle al settore della GDO

Da qualche anno ormai l’influencer marketing rappresenta il top trend delle digital PR. Si stima che le campagne di influencer marketing abbiano un rapporto costi/efficacia altamente competitivo poiché permettono di raggiungere un pubblico fortemente “tagettizzato”. Queste attività generano più del doppio delle vendite di pubblicità a pagamento e un tasso di fidelizzazione del cliente superiore al 37%.
Per quanto riguarda i costi, invece, variano a seconda del bacino di utenza del singolo influencer e con un’attenta mappatura si possono contenere di molto rispetto ad altre iniziative di comunicazione. Durante la scelta dell’influencer occorre tener conto della sintonia con il brand, dell’engagement e del numero di follower.
Ma quali sono gli influencer più adatti per il settore della GDO?
Food blogger, chef, fit blogger e personal trainer: queste sono le principali categorie di influencer applicabili al settore della GDO. Il pubblico che segue questi personaggi è maggiormente attento ai consigli di spesa, ciò consente di spostare agevolmente la loro attenzione in direzione dell’obiettivo prefissato.
Quanti influencer ingaggiare?
Si può decidere di coinvolgere micro-influencer, ovvero utenti con community relativamente piccole ma con una grande capacità di coinvolgere attivamente la fanbase e farsi ambasciatori del prodotto, del servizio, del brand presso di essa. Oppure influencer con community ben più ampie qualora si voglia raggiungere più target possibili. Entrambe le scelte dipendono dalla strategia di comunicazione che si vuole adottare e dalla scelta del target.
Come muoversi?
Le campagne di influencer marketing sono multicanale, perciò è possibile applicarle a tutti i canali social. Tra le modalità d’intervento, oltre ai post e ai video, hanno un particolare impatto gli eventi, in quanto permettono di generare contenuti interessanti e di coinvolgere gli utenti sia nel momento in cui questi hanno luogo sia successivamente. La copertura di eventi live è la tipologia di contenuto che genera maggiore engagement sulle piattaforme social. Nel settore food e della gdo si organizzano spesso «show cooking» o «social dinner» durante i quali si rendono disponibili agli influencer contenuti per creare lo storytelling del prodotto/servizio che si vuole comunicare sui loro canali social. I contenuti vengono veicolati attraverso post fissi ma anche, e sempre più, attraverso IG Stories.

Nome*

e-mail*

Messaggio

Do il consenso all'utilizzo dei miei dati per la richiesta di informazioni (Leggi l'informativa completa)

Voglio iscrivermi alla newsletter Ameri

All rights reserved Ameri. Digital PR & Crisis Communication