Anche per una piccola azienda è necessario creare un brand positioning per attirare l’attenzione dei consumatori. Ma andiamo a scoprire cosa si intende per brand positioning e come strutturare un piano strategico vincente.

Il brand positioning è il posizionamento del brand sul mercato e nella mente dei consumatori. L’obiettivo è quello di attirare l’attenzione tra i potenziali clienti, affinché associno il prodotto o servizio dell’azienda a un qualcosa di altamente qualificato e, soprattutto, diverso dai prodotti già offerti dai competitor. Il brand positioning si avvale di diverse strategie, sia online che offline, che hanno l’obiettivo di creare aspettative sul prodotto e differenziarlo dal resto del mercato.

Il brand positioning è quindi fondamentale per qualsiasi impresa, soprattutto se si tratta di una piccola azienda che fatica a ritagliarsi un posto sul mercato.  Ottenere un buon posizionamento del marchio, coerente con l’identità dell’azienda, è la base per una strategia di marketing funzionale ed efficace.

Come si mette in atto una strategia di brand positioning vincente per l’impresa?

1 – Identificazione e analisi dei competitor
Il primo passo per creare un piano di brand positioning efficace consiste nell’identificazione e nell’analisi dei competitor. Per farlo, è necessario pensare ai possibili competitor leader del mercato, analizzare il loro posizionamento e portare la propria impresa a raggiungere gli stessi risultati, arrivando a sostituire nella mente dei consumatori il loro brand con quello della propria azienda.

2 – Trovare una fascia di mercato in cui inserirsi
Il secondo punto da seguire è trovare una fetta di mercato in cui inserirsi. L’obiettivo finale del brand positioning è quello di diventare leader nel settore che l’azienda rappresenta; questo è possibile settorializzando il proprio business, verticalizzando per target e per zona geografica e utilizzando un particolare metodo di distribuzione dei prodotti e dei servizi. La prima regola per diventare un’azienda leader è quella di differenziarsi dal resto del mercato e soddisfare la richiesta dei clienti, offrendo un prodotto diverso e originale.

3 – Individuare la Unique Selling Position dell’azienda
Il terzo passo fondamentale è quello di individuare e sfruttare la Unique Selling Position dell’azienda, ovvero la caratteristica principale che differenzia la propria impresa da tutte le altre. Individuare il valore aggiunto dell’azienda, servirà a differenziare il brand della stessa nella mente dei consumatori e a renderlo unico. Sfruttare una particolare caratteristica e soddisfare esigenze specifiche di un target renderanno il prodotto vincente agli occhi del consumatore.

 

Richiedi una consulenza gratuita!

Chiamaci al numero 010 541491 o scrivici all’indirizzo ameri@americomunicazione.it

Nome(required)

e-mail(required)

Oggetto

Messaggio

All rights reserved Ameri. Digital PR & Crisis Communication